Come imparare una canzone

Come imparare una canzone

Come si studia un brano?

In questo articolo voglio fornirti OTTO consigli relativi a come imparare una canzone.

Questi spunti potranno esserti utili per migliorare la performance facendo risaltare la tua interpretazione e, soprattutto, la tua personalità musicale!

Ecco come imparare una canzone!

ASCOLTA LA PUNTATA DEL PODCAST

I’ottavo episodio del PODCAST “SCOPRIRE LA VOCE”! 

CONSIGLIO NUMERO 1

Scegli un brano adatto alla tua vocalità e al tuo livello di preparazione

Non lanciarti subito su brani alla Mariah Carey o Ariana Grande se non hai ancora raggiunto un buon livello di controllo del tuo strumento vocale! Al bisogno modifica la tonalità della canzone per adattarla alla tua voce.

CONSIGLIO NUMERO 2

Ascolta TANTO il brano che vuoi imparare 

Spesso ci capita di sentire alla radio un nuovo brano che ci prende all’istante quindi siamo assaliti dalla voglia di cantarlo immediatamente.

Cerca di non lasciarti prendere troppo dall’entusiasmo ma armati di pazienza! Devi far in modo di metter in atto tutti quei passaggi che ti guideranno a far tuo il pezzo, senza commettere grossolani errori dovuti ad una conoscenza superficiale della melodia.

La nostra memoria ha bisogno di tanti ascolti prima di riuscire a metabolizzare bene la canzone!

CONSIGLIO NUMERO 3

Cerca il significato del testo se è in lingua straniera 

Questo passaggio è FONDAMENTALE se nel cantare vuoi trasmettere emozioni: non si può raccontare o esprimere qualcosa se non si conosce il significato di ciò che si sta dicendo!

CONSIGLIO NUMERO 4

Inizia a studiare strofa per strofa

È inutile continuare a cantare il pezzo venti volte di fila se prima non risolvi i punti in cui hai maggiori difficoltà perché,  così facendo, impiegherai molto più tempo ad assimilare il brano.

È invece più proficuo studiare una strofa per volta in modo tale da snodare man mano gli inghippi che insorgono.

Canta sopra il brano originale (sempre una sezione alla volta e dopo averlo ascoltato molto!) e solo successivamente prova da solo con la base. 

CONSIGLIO NUMERO 5

Cerca di cogliere ogni sfumatura melodica e le variazioni 

Un errore che spesso si fa quando si studia un brano è quello di travisare la melodia. Non di rado si  ascolta la canzone (poche volte), poi si prova a ricantarla sbagliando però le note. Ti è mai capitato?

Questo è proprio dovuto al fatto che non hai ancora memorizzato ed assimilato bene il pezzo. Aguzza l’orecchio e presta attenzione alle note della melodia in modo da non eseguire il brano in modo approssimativo!

In particolare è opportuno che tu faccia attenzione alle prime e alle ultime note della frase in quanto molto spesso si tende a “lasciarle andare senza controllo” (se sono imprecise di sente!).

Cerca di captare anche le variazioni della linea melodica, ovvero le “modifiche” che il cantante ha messo in atto nelle strofe successive. 

Prova poi a cogliere le dinamiche e le sfumature della voce che hanno reso quel brano così particolare e che hanno catturato la tua attenzione durante l’ascolto (l’interpretazione del cantante).

CONSIGLIO NUMERO 6

Prova a seguire la linea melodica sullo spartito 

Se sei in grado di leggere lo spartito, prova ad utilizzarlo per studiare le parti che non ti sono chiare all’ascolto. 

Se non conosci la notazione musicale, non è detto che la partitura sia completamente inutile. Potresti comunque seguire l’andamento della melodia poiché essa visivamente ci mostra se le note salgono o scendono.

CONSIGLIO NUMERO 7

Se non possiedi lo spartito ma sai suonare il pianoforte… 

Se sei un pianista o comunque ti sai arrangiare con questo strumento, prova a cercare sulla tastiera le note dei passaggi più complessi del brano.

Eventualmente scrivile sul pentagramma in modo tale da poter assimilarle meglio. Il solo fatto di ascoltare, trovare le note e scriverle ti aiuterà anche a memorizzarle. 

CONSIGLIO NUMERO 8

Interpretazione 

Una volta che avrai imparato bene il brano e l’avrai adeguatamente interiorizzato dal punto di vista melodico-ritmico, potrai approfondire la parte interpretativa legata al testo.

Ma quali sono gli elementi che renderanno convincente la tua interpretazione?

  • Sicuramente un po’ di gusto personale non è da sottovalutare!
  • Sfrutta le dinamiche della voce (piano, forte, crescendo, diminuendo ecc).
  • Gioca con le sfumature del suono che meglio esprimono i tuoi stati d’animo (in certi passaggi potresti aver bisogno di un suono più dolce, soffiato, in altri di un suono più intenso e timbrato ecc.)
  • Sfrutta il significato del testo per meglio dar voce ai tuoi sentimenti.
  • Utilizza le variazioni per personalizzare la tua interpretazione. Non temere di osare e apportare quelle giuste modifiche che potranno far risaltare la tua personalità.

Per far questo dovrai però aver già acquisito il brano alla perfezione e dovrai avere una certa dimestichezza con il tuo strumento.

Ecco come imparare una canzone!

Tutti questi passaggi messi assieme costruiranno il brano e lo renderanno tuo! 

Probabilmente all’inizio ti sembreranno tantissimi e potresti temere di non riuscire ad eseguirli tutti, ma ti assicuro che con la pratica e la crescita personale ti richiederanno sempre meno tempo e risulteranno sempre più automatici.

Una volta che avrai interiorizzato tutti questi tasselli, potrai crearti un METODO DI STUDIO PERSONALE che potrai sfruttare per apprendere in maniera proficua, senza perdere tempo ed energie.

Per oggi è tutto! Se hai delle domande o vuoi esprimere il tuo parere sull’argomento lascia un commento qui in basso, sarò lieta di risponderti al più presto! 

Per approfondire ulteriormente e capire meglio come imparare una canzone, ti consiglio di leggere anche l’articolo in cui parlo in modo specifico del metodo di studio di un cantante.

CIAO ALLA PROSSIMA!

Questo articolo ti è stato utile?  Pensi possa servire anche a qualche tuo amico o amica? Se la risposta è SI: 

Condividilo! 😉

Lascia qui il tuo commento