Il metodo di studio del cantante

metodo di studio

INDICE

In questo articolo prenderemo in esame tutti i passaggi da fare quotidianamente per imparare a conoscere e a gestire al meglio la propria voce.

Come organizzare lo studio?

Il metodo di studio di un cantante  non è spesso preso in considerazione e spiegato adeguatamente durante le lezioni di canto.

Quali sono quindi i passaggi da fare quotidianamente per imparare a conoscere e a gestire al meglio la voce?

Primo passaggio: crea una tabella di marcia (fatti aiutare dal tuo insegnante)

Per fare questo ti consiglio di utilizzare un’agenda o un bullet journal* e di annotarti in una pagina dedicata tutti i tuoi obiettivi a lungo e a breve termine.

Non esagerare con gli obiettivi! Cerca di dartene uno (al massimo due) a lungo termine in modo tale da focalizzare bene le tue energie. In questo modo sarai molto più propenso a raggiungerlo. 

Facciamo un esempio: Quest’anno voglio riuscire a gestire la mia voce in modo tale da poter cantare per un periodo prolungato senza rimanere afono il giorno seguente. 

Oppure: tra sei mesi voglio essere in grado di gestire la mia voce in modo tale da utilizzare le varie dinamiche per far risaltare il mio timbro e migliorare la mia interpretazione. 

Gli obiettivi a breve termine possono essere anche giornalieri (fra poco parleremo di come gestire il tuo studio quotidianamente) ad esempio: oggi voglio dedicarmi a quel particolare esercizio di respirazione o a quel vocalizzo fatto l’ultima volta a lezione.

*A tal proposito ti consiglio di leggere il libro: Il metodo Bullet Journal: Tieni traccia del passato. Ordina il presente. Progetta il futuro (di Ryder Carroll). Per me è stato illuminante!

Secondo passaggio: datti dei tempi!

Cerca di essere costante nello studio e di non procrastinare. Più sarai costante, prima otterrai i risultati sperati!

Cerca di dedicare al canto una parte della tua giornata, ma che sia tutti i giorni se ne hai la possibilità. A volte potrebbero bastare anche solo quei 5 minuti dedicati all’esercizio di respirazione o a quel particolare vocalizzo.

Cinque minuti si possono trovare anche se sei super impegnato!

Se continui a rinviare il tuo appuntamento quotidiano con la voce, prova a riflettere sulla tua motivazione! Se sei motivato, sicuramente non avrai problemi a trovare il tempo per dedicarti alla tua passione! 

Terzo passaggio: fai gli esercizi che ti assegna l'insegnante!

Se l’insegnante a lezione ti fa fare degli esercizi o ti assegna quel particolare brano, sicuramente c’è un motivo! 

Se l’insegnante ti dice di esercitarti a casa su quel particolare pezzo del brano che stai studiando o su quel particolare esercizio, c’è un motivo ben preciso!

Non esitare a chiedere spiegazioni se non ti è chiaro qualche passaggio. 

Non pretendere di decidere tu quello che si deve fare a lezione. L’insegnante si trova li appositamente per guidarti e darti gli strumenti necessari alla tua crescita, altrimenti non ti saresti affidato a lui o lei! 

Quarto passaggio: organizza il tuo studio quotidiano

Focalizzati su un particolare aspetto a cui prestare maggiormente attenzione oggi. Poi, quando hai a disposizione abbastanza tempo, dovresti procedere in questo modo:

  • Esercizi di rilassamento, di stretching ed esercizi per la postura: almeno 10 minuti.
  • FAI GLI ESERCIZI DI RESPIRAZIONE COSTANTEMENTE! Può essere noioso, lo so, ma ti assicuro che se fatti con costanza e coscientemente porteranno verso i risultati tanto attesi. Scegline uno ogni giorno e fallo per almeno 5 minuti. 
  • RISCALDAMENTO VOCALE (almeno 10 minuti): fatti dare dal tuo insegnante delle basi su cui esercitarti. Esegui almeno tre vocalizzi per scaldare e preparare la tua voce al canto. Eventualmente costruisci assieme al tuo insegnante un iter settimanale di vocalizzi mirati, scelti in base a quanto fatto a lezione e in base all’aspetto su cui si desidera lavorare maggiormente quella determinata settimana.
  • STUDIO DEL BRANO SCELTO: per il tempo necessario. A tal proposito ti consiglio di leggere anche l’articolo “Come imparare una canzone” dove approfondisco l’argomento.

Quinto passaggio: un buon metodo di studio prevede anche il motto "non demordere!"

Non pretendere che i risultati arrivino subito!

Ci vogliono mesi e anni per avere un perfetto controllo della nostra voce. Quindi non perderti d’animo e scoraggiarti al primo ostacolo, altrimenti rischieresti di veder sfuggire il tuo sogno senza neanche aver provato a raggiungerlo.

Le parole chiave sono:

  • PASSIONE 
  • DETERMINAZIONE 
  • E un pizzico di sano OTTIMISMO: oggi non ci riesco? Domani andrà meglio!

Se hai delle domande o vuoi esprimere il tuo parere sull’argomento lascia un commento qui in basso, sarò lieta di risponderti al più presto! 

E se ti va, guarda anche il video correlato: studiare canto.

CIAO ALLA PROSSIMA!

Questo articolo ti è stato utile?  Pensi possa servire anche a qualche tuo amico o amica? Se la risposta è SI: 

Condividilo! 😉

Lascia qui il tuo commento